Condizionatore senza Motore Esterno i Modelli

Diciamocela tutta: i motori esterni dei condizionatori sono brutti, ingombranti e pesanti. Non tutti hanno la possibilità di montarli a muro sia per mancanza di spazio oppure per motivi estetici. Abbiamo visto nell’articolo dedicato all’installazione dei condizionatori nei condomini come possa risultare difficile procedere in tal senso. La soluzione potrebbe essere rappresentata di modelli senza motore esterno. Alcuni produttori hanno pensato di proporre delle soluzioni del genere proprio per venire incontro alle esigenze dei consumatori.

E’chiaro che il motore è indispensabile, un condizionatore non potrebbe funzionare senza. Se non si monta all’esterno dove va a finire? Internamente, nello split montato dentro casa. Così come deve essere chiaro che l’aria calda prodotta nel processo di condizionamento deve essere buttata all’esterno. Quindi una canalizzazione sarà sempre obbligatoria per mandare via il calore.

Uno split che ha anche il motore ovviamente farà più rumore rispetto alla classica accoppiata unità esterna + interna. Di questo dobbiamo essere coscienti. Al pari di un condizionatore portatile che , anche in questo caso, presenta il motore nel suo monoblocco.

condizionatore_senza_motore

Olimpia Splendid, marca italiana propone il modello Unico che non ha l’unità esterna. Deve ovviamente essere installato su un muro perimetrale in modo da collegare i tubi di sfogo dell’aria calda, 202 mm di diametro o di 162 mm se si mantiene lo stesso interasse dei fori di entrata e di uscita dell’aria, dietro al condizionatore senza far vedere nulla. Avevamo già visto la soluzione di condizionamento senza unità esterna di due camere, ora con Unico la casa italiana completa il catalogo.

 

POTREBBE INTERESSARTI: guida ai raffrescatori evaporativi, ventilatori con acqua e ghiaccio che non hanno tubo esterno.

Il prezzo è un pochino caro, siamo sui 700 euro per i modelli da 7000 Btu, ma non ci sono altre marche che propongano modelli del genere. In ogni caso risparmiamo sull’installazione perchè Unico si installa a pavimento o a muro e non ha bisogno delle staffe esterne per montare il motore. Basterà praticare i fori per l’uscita esterna dell’aria calda.

I modelli sono tanti, sia inverter che on-off con l’opzione della pompa di calore per l’utilizzo come riscaldamento per i periodi invernali.

Unica pecca è rappresentata dai consumi con una potenza massima di 1300 watt assorbita in raffreddamento per il modello 9 SF e di 1400 watt per il 12 SF. Di conseguenza l’EER , Indice di efficienza energetica nominale , è un pochino basso: 2,7. I Daikin ad esempio arrivano tranquillamente a 4.

C’è anche l’italiana Argo che produce Xfetto altro condizionatore senza unità esterna. C’è anche il modello a pompa di calore per essere utilizzato durante l’inverno. La versione di Xfetto ad acqua permette di installarlo anche su pareti non perimetrali. Xfetto ad acqua ha un EER di 4,42.

(Visited 3.178 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.