Tubo Condizionatori Portatili Rotto Cosa Fare

Può succedere, accade molto spesso per la verità, che il tubo di scarico flessibile dell’ aria calda di un condizionatore portatile, quello che va collegato all’esterno, si rompa. Il più delle volte si spacca sulla piegatura e la conseguenza è che esce un po’ di aria calda che rientra nell’ abitazione. La conseguenza è che il climatizzatore perde in efficienza o meglio, rientrando aria calda nell’ ambiente non raffredda come dovrebbe.

tubo condizionatore rotto

Cosa fare in questi casi? Il tubo può essere aggiustato? Per esperienza vi diciamo che non c’è niente da fare. Possiamo metterci una pezza srtingendo il tubo con elastici. Sconsigliamo invece l’uso della colla, con il calore eccessivo dell’ aria calda che scorre ne tubo si scioglierebbe. Stessa cosa usando lo scotch, la fessurazione non viene tappata.

LEGGI ANCHE : meglio condizionatore portatile o fisso

L’unica cosa è cambiare il tubo. Putroppo non c’è niente da fare. Se avete un Pinguino ed avete il tubo rotto potete sostituirlo con quello originale, costa non troppo poco, come tutti i ricambi originali, lo trovate per l’acquisto qui e in un paio di giorni ce lo avete a casa. Se invece volete risparmiare c’è questo tubo flessibile da 125 mm di diametro che può essere usato in sostituzione del tubo oppure se volete fare una prolunga, visto che spesso i tubi per lo scarico esterno dei condizionatori sono troppo corti.

Se il vostro tubo ha un diametro differente potete comprare questo riduttore che risolve la situazione, è compatibile con diametri che vanno da 80 mm a 150 mm.

(Visited 5.462 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.