Condizionatori portatili senza unità esterna

I condizionatori portatili hanno un senso ed una comodità perchè possono essere trasportati da una stanza all’altra, da un appartamento all’ altro addirittura e perchè non posseggono la scomoda e antiestetica unità esterna. La maggiorparte sono fatti così, chiamati anche condizionatori monoblocco, anche se non mancano alcuni modelli che posseggono il motore che si può agganciare esternamente, ma a quel punto che senso avrebbe comprare un condizionatore portatile al posto di un fisso mono o dual split?

Nei condizionatori portatili l’unità esterna è inclusa nel monoblocco con cui sono costruiti. E’ questo il punto di forza, ma anche il punto debole rappresentato dal fatto che la rumorosità è sicuramente superiore ai modelli fissi.

Teniamo conto in ogni caso che un condizionatore senza unità esterna ha in ogni caso bisogno di uno sfogo per l’aria. Ci sono i modelli mono tubo, quelli bitubo con diametro di 12 cm e quelli che hanno tubi anche più piccoli, ma da qui non si scappa, dimenticatevi di stare lontani da una finestra o da un foro che comunichi con l’esterno, altrimenti il condizionatore da una parte raffredderà e dall’ altra ributterà dentro aria calda, vanificando tutto il lavoro.

Le marche che dispondono di condizionatori portatili senza unità esterna sono tante, possiamo scegliere tra De Longhi, Olimpia Splendid, Argo, Fair, Merlon, Zephir, Ariagel, Ariston, Airwell, Carrier Igloo, Saeco. Ricordate di verificare l’assorbimento energetico, la potenza energetica espressa in BTU e l’EER, quanti Kw di corrente elettrica necessita l’apparecchio per produrre tanti Kw equivalenti di freddo.

argo-condizionatore-senza-motore
argo Apollo condizionatore-senza-motore

Ci sono poi altri climatizzatori senza unità esterna , ovvero senza motore da installare all’ aperto. Sono quelli di tipo fisso che si montano su un muro perimetrale della casa. Sono piu’ efficienti dei condizionatori portatili, ma meno di quelli composti da motore + split. Possono anche essere usati in inverno per riscaldare un ambiente come alternativa o integrazione di termosifoni alimentati da una caldaia a gas. Molti li scelgono per le seconde case, li’ dove non possono, per esigenze condominiali o mancanza di balcone, installare il motore esterno del condizionatore.

Devono essere montati da specialisti, si devono praticare due fori a muro da 15 cm, in corrispondenza degli scarichi di aria calda del condizionatore. I modelli in vendita non sono molti, tra i migliori citiamo UNICO di Olimpia Splendid, Apollo di Argo. Costano tra gli 800 e 1000 euro.

(Visited 7.088 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.