Quando vanno ricaricati i Condizionatori

ricarica condizionatoriC’è una grossa leggenda che gira intorno alla ricarica per i condizionatori, compresi quelli portatili. Andrebbe fatta ogni 2 anni, oppure ogni 3 anni, oppure ogni 5. Falso. Totalmente falso. Ogni quanto andrebbe fatta allora? Risposta: MAI.

Esatto, se il condizionatore funziona bene la ricarica non si deve fare. Se non ci sono perdite, microfessurazioni, il gas rimane all’ interno del circuito e quindi non esce, ecco perchè non c’è bisogno.

Perchè allora l’aria condizionata dell’ auto va ricaricata? Lì è diverso. I tubi che collegano il condizionatore al motore per causa delle vibrazioni, si “mollano”, si allentano, il circuito fa perdere gas piano piano, quindi ogni “tot” anni vanno ricaricate, qui la differenza. Non buttate quindi denaro per chiamare un tecnico, costo medio di una ricarica 60 euro + 30 di intervento, per una cosa di cui non avete bisogno. Chi vi dice il contrario ha voglia di spillarvi un po’ di soldi.

In caso di ricarica: il tecnico dovrebbe controllare il motivo della perdita. Non ha senso ricaricare il gas se poi dopo qualche mese il gas non c’è più. Quindi il lavoro fatto è quello del controllo del circuito, di eventuali perdite e quindi della sostituzione eventuale dei tubi che potrebbero essere spaccati o crepati, oppure di un nuovo fissaggio degli stessi nei raccordi.

(Visited 12.061 times, 1 visits today)

3 thoughts on “Quando vanno ricaricati i Condizionatori

  1. salve, mi hanno chiesto 150 euro per una ricarica di un condizionatore che funziona ma raffresca molto poco. Dite che dopo la ricarica dovrò farne una di nuova perchè ci sono delle fessurazioni?
    grazie

  2. ciao Francesco, 150 euro mi sembrano tantine per una ricarica. Di solito si pagano 90-100 euro. Il gas, R401A, per una ricarica costa circa 25-30 euro, il resto è la “chiamata” del tecnico ed il suo lavoro. Come detto, se c’è bisogno di una ricarica significa che c’è una perdita. Il tecnico dovrebbe controllare le “cartelle” delle giunture, è da lì che di solito esce il gas. Ovviamente per fare questo lavoro deve smontare tutto, un lavoro molto più lungo che costa tempo e soldi. Se vuoi far funzionare il tuo condizionatore nell’ immediato la ricarica potrebbe tenere anche per tutta l’estate ed oltre.

  3. La perdita non può derivare solo dalle cartelle ma anche dal compressore e li diventa un vero problema,ti consiglierei prima di far fare una ricarica di far controllare cartelle ed eventualmente compressore anche con l’utilizzo di una pompa del vuoto (in caso di perdita non andrà mai sullo 0).Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.